clicca per info

Segui Redazione Online Network su Facebook


Home Lions Club Toritto Toritto: i Lions, cavalieri di Ellen Keller, e l’unione Nazionale Ciechi

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 

Toritto: i Lions, cavalieri di Ellen Keller, e l’unione Nazionale Ciechi

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Martedì 02 Novembre 2021 15:53

Giunge in Redazione e pubblichiamo il Comunicato dei "Lions Toritto" riguardo l'attività svolta venerdi 29 ottobre presso l'istituto comprensivo di Grumo Appula.

 

COMUNICATO

 

 

I Lions, cavalieri di Ellen Keller, e l’unione Nazionale Ciechi

 

Venerdì 29 ottobre presso la direzione dell’Istituto Comprensivo Devitofrancesco - Giovanni XXIII- Binetto Grumo, nell’ambito del progetto “Lions e Uici: la solidarietà che costruisce”, è stata consegnata una “dattilobraille " allo studente, della 3A della stessa scuola secondaria di I grado, Altaf Saim.

Erano presenti il Presidente della sezione territoriale di Bari dell’Unione Italiana Ciechi e degli  Ipovedenti ONLUS Vito Mancini, il presidente del Lions Club Toritto, Enzo Bruno, la dott.ssa Laura Iurlo responsabile Tiflologa del centro di Consulenza Tiflodidattica di Rutigliano della federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus e la dott.ssa Rosalucia Saracino, sua assistente Tiflologa Educatrice specializzata nonché la dott.ssa Rosa Martire, insegnante di Sostegno e referente di sostegno GLO, la prof.ssa Maria Silecchia, la vicaria dell’Istituto Comprensivo in rappresentanza del Dirigente Scolastico prof Amelia Capozzi impossibilitata a partecipare per pregressi impegni istituzionali e infine in rappresentanza della sua grande famiglia, la sua emozionatissima mamma.

Quasi tre anni fa il Lions Club di Toritto aveva mosso i primi passi di solidarietà con l’allora piccolo Saim.

A quei tempi stavamo facendo una raccolta fondi per donare un cane guida ad un non vedente del territorio e non ci sembrò vero averlo trovato proprio in casa!

Primi abboccamenti con la dirigente….. e con l’allora docente di sostegno di Saim.

Ben presto si comprese che né il cane guida né il bastone parlante fosse una soluzione per l’allora piuttosto mingherlino Saim.

Poi la pandemia, il crollo di tutte le attività e finalmente una splendida conclusione grazie all’Uici, che è stata in grado di regalare a Saim una splendida “DATTILOBRAILLE PERKINS"

Come sempre le tessere del grande puzzle umano si combaciano per diventare un disegno armonico.

Il “Perkins Institute for the Blind “ e la “dattilobraille Perkins” donata a Saim seguono quasi lo stesso metodo, che più di un secolo fa permise, ad Helen Keller diventata sordo-cieca quando aveva poco più di un anno a conquistarsi la piena autonomia.

Il metodo Perkins, utilizzato dalla maestra e poi amica, Ann Sullivan, permise ad Helen Keller di laurearsi, diventare scrittrice e oratrice nonché sostenitrice dei diritti dei disabili.

Nel 1925 Helen Keller partecipò alla convention dei Lions e propose loro di diventare:

“I cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre”

I Lions non si sono fatti attendere e da allora hanno sempre incrementato i service contro la cecità:

il libro o il bastone parlante, il service contro l’ambliopia nei bambini o la scuola per i cani guida di Limbiate sono solo alcuni dei progetti che ci vedono in prima linea contro la cecità:

Concludo citando le parole del presidente della sezione dell’Uici Vito Mancini a Saim:

Noi abbiamo fornito una splendida Ferrari la cui benzina super sarà solo la tua grande buona volontà”

Buona strada a Saim.

Noi continueremo ad essere i cavalieri della vista e ad approfondire la collaborazione con l’Uici di Bari con la speranza di terminare a breve la nostra raccolta fondi per un bel cucciolone che possa essere l’amico fedele e la guida sicura per un non vedente del nostro territorio

Ena Servedio

Addetta Marketing

Lions Club Toritto

 

Nessuna descrizione disponibile.

Nessuna descrizione disponibile.

Nessuna descrizione disponibile.

Nessuna descrizione disponibile.

 

 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
 
Torittonline.it