CAMPIONATO CSEN: LA DO.GA TORITTO SVOGLIATA E PRESUNTUOSA, 2-2 CON L’ASD CORPOMENTE

Stampa
Scritto da Redazione Online Network    Martedì 27 Novembre 2018 09:15

Lenta, confusionaria, senza spirito e nemmeno un briciolo di rabbia. La DO.GA del presidente Digioa  inciampa per la prima volta, chiudendo senza vincere la settima partita di campionato contro l’ultima (momentaneamente) in classifica...

 

Lenta, confusionaria, senza spirito e nemmeno un briciolo di rabbia.

La DO.GA del presidente Digioa  inciampa per la prima volta, chiudendo senza vincere la settima partita di campionato contro l’ultima (momentaneamente) in classifica.

E pensare che dopo cinque minuti dall’inizio del secondo tempo, con due gol di vantaggio, pareva una pratica già chiusa.

E invece il 2-2 finale le va quasi largo, lasciandole ingombranti dubbi sulla propria tenuta mentale in vista delle prossime decisive sfide che l’attendono. Mentre la Corpomente, grazie ad una prestazione coraggiosa e gagliarda, senza avere nulla rubato, ha trovato in campo un punto prezioso. 

l torittesi schierati in campo con un insolito 4-3-3 (Digioia C., Bove (Musu R.), Gesmundo (Geronimo V.), Angiola, Digrumo, Ventricelli, Musu D., Lomangino (Porcaro), Sforza, Losito (Monno), Geronimo L.) decidevano di partire forte, sfiorando il vantaggio già dopo pochi istanti con una rasoiata, che ha sfiorato il palo, di Geronimo L. al culmine di una delle sue tipiche percussioni in area di rigore avversaria partita da metà campo.

L'occupazione bellica della metà campo della Corpomente aveva, però, prodotto rapidamente effetti quando lo stesso “apache” concretizzava con un tiro angolato da posizione decentrata dopo un lancio a mezza altezza di Musu D.

Pochi minuti più tardi, dopo altra fuga dalla sinistra, lo stesso centravanti torittese entrava in area e tentava passaggio filtrante per il collega di reparto Losito, che mancava di poco l’aggancio. Di qui alla fine della prima frazione i biancorossi smettevano di fare girare palla, manifestando un atteggiamento insolitamente svogliato, macchiato peraltro da tentativi personali (e confusionari!) dei singoli di realizzare la seconda rete.

Il raddoppio giungeva a sei minuti dall’inizio della ripresa con una perla di Losito che, raccolto un assist di Geronimo L., lasciava partire un bolide che si insaccava all’angolino basso dell’incolpevole portiere ospite.

Il doppio vantaggio, anziché dar forza ai ragazzi del duo Fariello- Laforgia, pareva però svuotarla a causa di eccesso di presunzione e convinzione di avere superato l’ennesimo ostacolo.

Ed, invece, gli avversari si rianimavano dapprima con un tiro sottoporta di Caracciolese, complice uno svarione difensivo che spianava la strada all’attaccante barese prima di piazzare la palla, e poi con una punizione magistralmente eseguita da Fanelli.

Da quel momento iniziava un lento mulinello ipnotico, con la DO.GA  non esattamente impegnata a cercare di riprendere in mano la partita, capace di fare innervosire anche i più pacati dirigenti Valenti e Scarangella, allorchè i propri giocatori, fumosi ed evanescenti, perdevano tempo tenendo palla piuttosto che saltare gli uomini e provare ad impensierire la difesa avversaria. Mentre la Corpomente era lì, ben ordinata ed attenta in campo, sempre pronta a respingere i colpi dei torittesi e a ripartire.

La reazione nervosa dei padroni di casa ha prodotto quasi alla fine un tiro di Sforza finito di poco a lato ed un clamoroso errore sottoporta ancora dell’ “apache”, più frutto di improvvisazione che di azioni ben costruite.

Quando finalmente il rischio di un sabato bestiale con finale a sorpresa era stato definitivamente superato, i torittesi venivano chiusi nello spogliatoio dallo staff tecnico per la necessaria sfuriata e tirata d’orecchie, proseguita finanche sotto le docce.

Prossimo impegno contro la D.L.F. Bari, sabato 24 novembre con inizio ore 15.00, presso le strutture sportive di Loseto. Gara nella quale per Ventricelli e compagni non sono più ammessi cali di concentrazione e di impegno.

http://www.torittonline.it/images/2018/IMG_5111.jpg

 

 

 

 

 

 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Novembre 2018 08:09