clicca per info

Segui Redazione Online Network su Facebook


Stella Revisioni-Officina

Nicola Stella - Revisioni - Elettrauto

Rifiuti Ingombranti
RIFIUTI INGOMBRANTI
NUMERO VERDE

TORITTO - 800.036.459
(attivo lun-ven 9:00-12:00)

Home Gli artisti del futuro GRANDE SUCCESSO PER LA FESTA DELLA MUSICA, SVOLTASI NELLA SALA DEL PALAZZO COMUNALE DI TORITTO.

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 

GRANDE SUCCESSO PER LA FESTA DELLA MUSICA, SVOLTASI NELLA SALA DEL PALAZZO COMUNALE DI TORITTO.

PDF Stampa E-mail
Scritto da Angela Casamassima    Mercoledì 29 Giugno 2011 12:13

Nella sala consigliare del Palazzo Comunale di Toritto, si sono svolte due serata speciali ricche di  musica e cultura nel quale le docenti Mina Pesce e Francesca  Vero  hanno  trasmesso la loro esperienza musicale a un gruppo di giovani musicisti che hanno interpretato con il proprio strumento pezzi classici e di repertorio...

 

 

 

 

 

 

 

Nella sala consigliare del Palazzo Comunale di Toritto, si sono svolte due serata speciali ricche di  musica e cultura nel quale le docenti Mina Pesce e Francesca  Vero  hanno  trasmesso la loro esperienza musicale a un gruppo di giovani musicisti che hanno interpretato con il proprio strumento pezzi classici e di repertorio.

 

Sulla scorta di uno studio meticoloso e di una promettente carriera conosciamo le docenti che hanno gestito in maniera eccezionale, questo spazio musicale tra le mura dell’aula consiliare di Toritto.

 

Come nasce la vostra passione per la musica?

 

Mina: Sin da bambina ero attratta da questo mondo meraviglioso e misterioso, pieno di emozioni. I miei nonni si dilettavano a cantare e ascoltare melodie di celebri opere, così anche i miei genitori. Ero molto curiosa e incantata nell'ascoltarli, mi raccontavano del Petruzzelli, dell'orchestra, dei cantanti.

Francesca: Ascoltando i racconti dei miei genitori, sin dai primi giorni di vita , dai primi passi ho mostrato particolare interesse per la musica e il ritmo. Ero  attirata  da tutto cio’ che  fosse musicale, venivo catturata da tutto cio’ che generasse dei suoni.. non solo, cercavo anche in qualche modo di riprodurli cantando. Crescendo questo interesse emergeva e un bel giorno con molta determinazione dissi ai miei genitori di voler imparare a suonare il pianoforte: uno strumento  dalla complessità armonica, capace di emozionarmi, e la sensazione di avere sotto le mani “un’orchestra” mi faceva rabbrividire. Non meravigliati di questa mia scelta, visto il mio interesse, subito intrapresi gli studi accademici.

 

 

Perché avete scelto il violino e il pianoforte ?

 

Mina: Sin dall'età di sette anni ho intrapreso lo studio della musica, con mio cugino ci siamo iscritti ai corsi del Maestro Demarco, presso la scuola comunale di musica per banda di Toritto; ma io non volevo suonar uno strumento a fiato. Il pianoforte era la mia passione.
Intanto ho cominciato solo col solfeggio. Quanto mi piaceva!Il maestro organizzava le gare di solfeggio ed io ci tenevo ad esser sempre ben preparata. Ricordo sempre con tanto affetto il M° Demarco così anche il M° Mimma Banedetto che mi ha dato le prime nozioni di pianoforte. Grazie alla loro preparazione ho superato brillantemente l'esame di ammissione di pianoforte, presso il conservatorio "N. Piccinni" di Bari.
Purtroppo non c'erano posti disponibili nelle classi di pianoforte e un maestro di commissione mi ha chiesto se volessi suonare il violino.Ho accettato anche se avevo visto questo strumento solo in Tv .Ora posso dire che le mie passioni sono due: il VIOLINO e il PIANOFORTE. Anzi tre....ed anche più. Quando si entra a far parte di questo meraviglioso mondo musicale non si riesce ad uscirne, e non voglio abbandonarlo perchè è tutta la mia VITA!Tanti sono ancora i miei sogni. E' bello sognare. Ho sempre cercato e continuerò fino alla fine dei miei giorni a trasmettere ai miei allievi l'AMORE per la MUSICA. Pian piano sto realizzando i miei sogni, come l'orchestra da camera formata da ragazzi dai nove ai tredici anni (15 elementi) e il gruppo dei più piccoli dai cinque agli otto anni (8 elementi); entrambi i gruppi hanno partecipato a concorsi nazionali e internazionali vincendo sempre i primi premi e esibendosi ai concerti finali.

 

L’insegnamento di uno strumento musicale: una passione o una scelta lavorativa?

 

Mina: Un messaggio a tutti quelli che hanno intrapreso lo studio di uno strumento o che vogliano farlo: AMORE, PASSIONE, PAZIENZA, RISPETTO sono gli ingredienti importanti uniti allo studio quotidiano che fanno della vita una musica meravigliosa.

Francesca: Alla carriera concertistica, come avete avuto modo di constatare, affianco quella didattica, dell’insegnamento di questo strumento. Tutto alimentato dalla passione, dalla dedizione, dalla precisione e dall’amore che ho per questo strumento. Quando sei su un palco e suoni è bellissimo “sentire” il pubblico, la loro presenza, il loro contatto, la soddisfazione di essere li… ma  quando guardi negli occhi un tuo alunno è bello vedere la gioia che manifestano quando suonano; il timore di non riuscire in un passaggio complesso e subito dopo la soddisfazione di averlo realizzato; la gratitudine, l’affetto e loro dedizione che mostrano nei confronti della propria insegnante.

 

 

Come nasce la vostra collaborazione?

 

Mina e Francesca: Abbiamo realizzato insieme dei progetti scolastici e collaboriamo al progetto di beneficenza, che ogni anno presentiamo col CORO "Cantate Domino" di Toritto, per aiutare i bambini dell'Africa e i più bisognosi di ogni parte del mondo. Dimenticavo uno fra i tanti sogni che ho già realizzato è Suonare al Teatro Petruzzelli. Peccato che i miei nonni non erano lì presenti! Son certa che da lassù hanno
cantato e si sono rallegrati.

 

Obiettivi e sogni nel cassetto?

 

Mina: Ne ho tanti e per scaramanzia non voglio elencarli, ma so per certo che riuscirò con la mia forza di volontà a realizzarli.

Francesca: Ho realizzato non direi un sogno (perché secondo me un sogno è qualcosa di irrealizzabile e irraggiungibile) ma direi che ho realizzato me stessa, il mio essere la mia persona, essendo una pianista. Amo il contatto le persone e continuerò a mettere la mia passione – arte a disposizione attraverso l’insegnamento. Ci sono tanti progetti per il futuro! Decisamente all’insegna della MUSICA!

 

"Un musicista non può commuovere gli altri se non è egli stesso commosso. E' dall'anima che bisogna suonare." Bach

 

 

 

 

 

 

( a cura di Angela Casamassima )

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Luglio 2011 13:34
 

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Torittonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri visitatori

Oggi2314
Ieri3963
Questa settimana6277
Questo mese85510
Torittonline.it