clicca per info

Segui Redazione Online Network su Facebook


Rifiuti Ingombranti
RIFIUTI INGOMBRANTI
NUMERO VERDE

TORITTO - 800.036.459
(attivo lun-ven 9:00-12:00)

Home L'Amministrazione informa Notizie dal Comune Covid-19, Toritto: avviso contributi famiglie disagio economico e sociale

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 

Covid-19, Toritto: avviso contributi famiglie disagio economico e sociale

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Giovedì 28 Maggio 2020 07:46

Il Comune di Toritto ha pubblicato sul sito istituzionale l’avviso per l’assegnazione di contributi economici in favore di persone o famiglie in condizione di disagio economico e sociale, in esecuzione della Deliberazione di G.R. n. 443 del 2 aprile 2020 e dell’Atto Dirigenziale n. 233 del 07/04/2020.

 

 

Con Deliberazione di G.C. n.  38 del 26/05/2020 è stato approvato l’avviso per l’assegnazione di contributi economici in favore di persone o famiglie in condizione di disagio economico e sociale, in esecuzione della Deliberazione di G.R. n. 443 del 2 aprile 2020 e dell’Atto Dirigenziale n. 233 del 07/04/2020.

OGGETTO E BENEFICIARI

Il presente avviso è diramato in costanza della situazione emergenziale dovuta alla diffusione del virus Covid-19 ed è volto a sostenere le persone e le famiglie in condizioni di assoluto momentaneo disagio.

Possono presentare istanza di ammissione all'erogazione del contributo economico i nuclei familiari, anche monoparentali, in gravi difficoltà economiche residenti nel Comune di Toritto prima dell’inizio dell’emergenza covid-19, precisamente già residenti alla data del 08.03.2020.

Gli interessati dovranno presentare domanda preferibilmente a mezzo posta elettronica certificata: all’indirizzo   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Solo in caso di indisponibilità del suddetto strumento, la domanda può essere presentata a mani presso la sede comunale (PORTINERIA) nelle giornate di apertura al pubblico (lunedì e mercoledì mattina dalle ore 09.00 alle ore 12.00; giovedì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00).

 

La domanda va presentata utilizzando l’allegato modello in cui dovranno essere autocertificati i requisiti di ammissione.

 

Per leggere tutto il testo dell'avviso pubblico clicca sul link sottostante

 

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDA:  3 GIUGNO 2020

(Presentazione a mano entro le ore 12:00 - A mezzo PEC entro le ore 24:00)

IMPORTO E FINALITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo economico è volto ad integrare il reddito familiare per quanto attiene al pagamento delle utenze domestiche e/o dei canoni di locazione cui non si riesce a far fonte in costanza della situazione di emergenza epidemiologica in atto. I canoni di locazione e/o le utenze domestiche non pagati dovranno riguardare i mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

Il contributo economico rappresenta un beneficio una tantum il cui importo è determinato sino ad un massimo di € 300,00, come segue:

 

COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE

IMPORTO

UNA SOLA PERSONA

€ 50,00

NUCLEI di 2 persone

€ 100,00

NUCLEI di 3 persone

€ 150,00

NUCLEI di 4 persone

€ 200,00

NUCLEI con 5 persone

€ 250,00

NUCLEI con più di 5 persone

€ 300,00

La misura del contributo spettante in base al numero dei componenti il nucleo familiare in ogni caso non potrà superare l'importo delle utenze domestiche e/o dei canoni di locazione non pagati.

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

Può presentare domanda un solo membro per ciascun nucleo familiare.

I beneficiari verranno individuati mediante la stesura di appositi elenchi stilati dal settore Affari Generali - Servizi Sociali.

Nel caso di domande ammissibili di importo complessivamente superiore alle somme assegnate a questo Comune con Atto Dirigenziale della Regione Puglia n. 233/2020, per complessivi € 24.476,58, il contributo spettante verrà rimodulato proporzionalmente.

I richiedenti dovranno autocertificare di non aver potuto pagare le utenze domestiche e/o i canoni locativi dei mesi di marzo, aprile e maggio 2020 a causa della situazione di disagio sociale ed economico in cui versano in conseguenza della pandemia da COVID-19.

Sono esclusi dall’erogazione del contributo economico i nuclei familiari che con riferimento al mese di aprile risultano percettori di emolumenti, da lavoro autonomo/dipendente o pensioni, ovvero reddito/pensione di cittadinanza o qualsiasi forma di sostegno pubblico di importo superiore ad € 700,00 (settecento/00)/mese e quelli che beneficiano di altri istituti previdenziali da cui possono trarre sostentamento, di importo mensile superiore ad € 700,00 (settecento/00)/mese (come ad es. cassa integrazione ordinaria e in deroga, stipendi, Naspi, pensioni, pensioni sociali, pensione di inabilità, reddito di cittadinanza, contributi connessi a progetti personalizzati di intervento, altre indennità speciali connesse all’emergenza  coronavirus ecc.). E’ fatta eccezione per l’Indennità di Accompagnamento e l’Assegno di cura per pazienti affetti da SLA/SMA e per pazienti non autosufficienti gravissimi.

Coloro i quali hanno percepito le c.d. Indennità Emergenza COVID-19 (€ 600,00) previste dal Decreto Cura Italia in favore dei lavoratori le cui attività stanno risentendo dell’emergenza epidemiologica in corso, dovranno dichiararlo nella istanza per l’erogazione del contributo economico, ai fini del rispetto della soglia massima prevista non superiore ad € 700,00 mensili.

Sono altresì esclusi i nuclei familiari aventi un patrimonio mobiliare, con saldo complessivo alla data della pubblicazione dell’Avviso Pubblico, superiore ad € 3.000,00 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di € 500,00 per ogni ulteriore componente fino ad un massimo di 6.000,00 euro. In presenza di più titolarità di conti correnti nello stesso nucleo famigliare si dovrà considerare la somma dei saldi di ogni conto.

 

DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE:

-       autodichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 comprovante la condizione di disagio sociale ed economica, nonché la percezione di altri eventuali sussidi utilizzando lo schema allegato;

-       copia delle utenze domestiche non pagate riferite ai mesi di marzo, aprile e maggio 2020;

-       copia del contratto di locazione e/o dell’ultima ricevuta del canone pagata.

 

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande dovranno pervenire all’indirizzo di posta elettronica sopra indicato o a mano entro e non oltre il giorno 3 giugno 2020.

(presentazione a mano entro le ore 12.00; a mezzo posta elettronica entro le ore 24.00). 

 

CONTROLLI

L’Amministrazione comunale, ed in particolare il Settore Affari Generali – Servizi Sociali, procederà ad effettuare gli opportuni controlli successivi, in ordine alla veridicità delle attestazioni riportate nell’autodichiarazione pervenuta al Comune di Toritto.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Tutti i dati di cui verrà in possesso l’Amministrazione comunale saranno trattati nel rispetto del Codice Privacy D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679.

 

INFORMAZIONI

Per ogni ulteriore informazione gli interessati potranno contattare l’Ufficio Servizi Sociali nelle giornate lavorative dalle ore 09.00 alle ore 13.00  al numero dedicato 3773238579  o via e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Toritto, lì 27 maggio 2020

 

Il Responsabile del Settore Affari Generali

 

Servizi Sociali

 

f.to Dott.ssa Paola ABBRESCIA
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
 

DEMOIL CARBURANTI

demoil

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Torittonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri visitatori

Oggi3807
Ieri4034
Questa settimana3807
Questo mese55421
Torittonline.it