clicca per info

Segui Redazione Online Network su Facebook


Rifiuti Ingombranti
RIFIUTI INGOMBRANTI
NUMERO VERDE

TORITTO - 800.036.459
(attivo lun-ven 9:00-12:00)

Home Notizie Ultime Regione Puglia, 61 milioni per il sistema fognario-depurativo, 4.3 mln a Toritto

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 

Regione Puglia, 61 milioni per il sistema fognario-depurativo, 4.3 mln a Toritto

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Venerdì 08 Maggio 2020 14:18

La Regione Puglia ha approvato una rimodulazione finanziaria degli interventi di cui all’Accordo di Programma Quadro Rafforzato “Settore Idrico – Depurazione delle Acque” per un importo totale pari a 61 milioni di euro, finanziando 14 nuovi interventi di potenziamento/adeguamento del sistema fognario/depurativo (in allegato), in favore del Soggetto Attuatore Acquedotto Pugliese SPA, tra cui Toritto (4.300.000 €).

 

Grazie alle risorse derivanti dalle economie di gara, è stato infatti possibile approvare una rimodulazione finanziaria degli interventi di cui all’Accordo di Programma Quadro Rafforzato “Settore Idrico – Depurazione delle Acque” per un importo totale pari a 61 milioni di euro, di cui 51.984.621, quale quota pubblica a valere sulle risorse FSC 2007/2013, e 9.095.379 euro, quale quota privata a carico dei proventi tariffari derivanti dal Servizio Idrico Integrato. Queste somme finanzieranno 14 nuovi interventi di potenziamento/adeguamento del sistema fognario/depurativo (in allegato), in favore del Soggetto Attuatore Acquedotto Pugliese SPA, nei territori di Faeto, Rodi Garganico, Mattinata, Zapponeta, Toritto, Grumo Appula, Binetto, Mola di Bari frazioni di Cozze e San Maderno, Castellaneta Marina, Marina di Ginosa, Castrignano del Capo e Casarano”.

Così l’assessore regionale competente Giovanni Giannini ha annunciato l’approvazione di 14 nuovi interventi di potenziamento/adeguamento del sistema fognario/depurativo in territori che vanno dal Salento al Gargano.

La Regione Puglia – ha continuato Giannini – in sinergia con l’Acquedotto Pugliese SpA e l’Autorità Idrica Pugliese, procede dunque spedita verso l’obiettivo di chiusura definitiva del ciclo della depurazione delle acque con l’annullamento delle infrazioni comunitarie, attraverso il finanziamento e la realizzazione di interventi di potenziamento ed adeguamento delle reti e dei presidi depurativi negli agglomerati pugliese, il miglioramento qualitativo degli scarichi e della salvaguardia dei recapiti finali e dei corpi idrici. Un obiettivo che, in attuazione alle misure del Piano di Tutela delle Acque (PTA), punta a garantire la sostenibilità ambientale del sistema idrico pugliese e situazioni igienico-sanitarie ottimali per tutti i pugliesi”.

 

 

 

 

 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
Ultimo aggiornamento Martedì 02 Giugno 2020 13:32
 

DEMOIL CARBURANTI

demoil

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Torittonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri visitatori

Oggi529
Ieri4505
Questa settimana5034
Questo mese56648
Torittonline.it