clicca per info

Stella Revisioni-Officina

Nicola Stella - Revisioni - Elettrauto
Home Assoc.Bersaglieri TORITTO: INAUGURATA LA NUOVA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE BERSAGLIERI

TORITTO: INAUGURATA LA NUOVA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE BERSAGLIERI

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione OnLine Network    Martedì 31 Marzo 2015 15:21

Nella mattinata di domenica 29 marzo 2015 a Toritto si è svolta la manifestazione di inaugurazione della nuova sede dell'Associazione Nazionale dei Bersaglieri in Piazza Aldo Moro...

 

Nella mattinata di domenica 29 marzo 2015 a Toritto si è svolta la manifestazione di inaugurazione della nuova sede dell'Associazione Nazionale dei Bersaglieri in Piazza Aldo Moro.

A riguardo, pubblichiamo qualche foto dell'evento, il video del TG di PuntoTV, e le considerazioni ricevute in Redazione, da parte del Bers.Fedele Sforza, con un piccolo sfogo riguardante il degrado educativo del paese.

 

 

 

 

 

 

 

Ecco il servizio di Giuseppe Paccione dal TG di PuntoTV del 31/03/2015

 

 

Non dimentichiamo i nostri caduti in guerra

Non lasciamo cadere nell’oblio i nostri EROI

 

Domenica delle Palme 29 marzo 2015 i bersaglieri di Toritto con una semplice cerimonia hanno “accompagnato” il Labaro di Sezione dalla vecchia sede in via Municipio alla nuova sede in piazza Aldo Moro.

La sezione è intitolata al bersagliere torittese Antonio Loizzi ca. magg. del 3° Reggimento Bersaglieri, che in Russia ha meritato due medaglie d’Argento al Valor Militare. Queste “Onorificenze”, che anche altri meritevoli concittadini hanno ricevuto, oltre a ricompensare il lodevole soldato, hanno dato lustro anche alla nostra terra.

La necessità del trasferimento è nata dal cambio d’uso del locale voluto dalla Amministrazione. Per decenni adibito la precedente sede delle Associazioni Combattentistiche ha custodito oltre al labaro della “Associazione bersaglieri” anche l’importante “Bandiera della Associazione Combattenti e Reduci”, la bandiera degli “Orfani di guerra” e quella degli “Invalidi di guerra”. Bandiere che meritano adeguata custodia e sono patrimonio di tutti. Pertanto, andrebbero collocate in luogo fruibile da tutti i cittadini (al momento non si sa dove siano state collocate)

Partendo dalla convinzione che le bandiere e i simboli indicano o rappresentano valori nei quali si identificano le persone, sia spera che il trasferimento dalla sede comunale non sia anche un estromettere quei simboli e quelle Bandiere senza giusta e corretta alternativa. Ciò sarebbe come un buttare fuori dalla memoria i nostri caduti.

Sarebbe allo stesso modo poco rispettoso sia di quei valori, ma soprattutto di quelle “persone” concedere ai “vecchietti” un stanza da condividere con altre organizzazioni. Non è accettabile sentire affermare “Tanto quanti ne sono rimasti di combattenti? Tanto ai vecchietti basta un posto dove giocare a carte e sono contenti”;

Tali dichiarazioni offendendo doppiamente i caduti e i reduci di tutte le guerre, oltre che i gli anziani reduci. Ciò significherebbe il grave errore di estrometterli dalla storia e vanificare il loro sacrificio.

In quelle “bandiere” prima ancora che idee e valori ci sono PERSONE. Valori che se non nutriti, se non trasmessi fanno crescere le nuove generazioni con l’idea che quei lembi di stoffa non rappresentino il sangue versato. Infatti, e purtroppo, si sono verificati atti di furto e oltraggio di alcune bandiere acquistate per imbandierare Toritto il giorno della cerimonia. La mancanza di rispetto di valori ha permesso ai “vandali” di lanciare nella fontana del monumento la corona deposta in segno di riconoscimento ai caduti. Ciò che è inaccettabile è che questi furti di bandiere e il lancio della corona ai caduti sia probabilmente avvenuto sotto lo sguardo di altri cittadini.

Sicuramente alcuni ragazzi non sanno nemmeno quale offesa arrecano. Sembra assistere inermi al “degrado educativo”, mancando sia figure educative responsabili sia l’esempio: di chi con il comportamento, chi con la parola, chi con le regole è chiamato a fare memoria dei valori e trasmetterli alle nuove generazioni.

Chi sono questi responsabili? Siamo tutti NOI!! Abbiamo inculcato nei figli la priorità al “soldo” non ai valori; Al contrario dei vecchi educatori abbiamo insegnato a pensare al proprio tornaconto: “chi te lofa fare? Cosa ci guadagni?”

Educare è compito di tutti, dalle autorità che deve dare il buon esempio tutti i giorni, agli addetti alla istruzione che devono dare non solo parlare dei valori, ma anche partecipare alle attività di interesse della educazione morale e civica. Se i giorni del 2 giugno del 4 novembre sono festività è perché bisogna celebrare, onorare quelle ricorrenze.

Come spetta ai genitori insegnare e pretendere che i figli non vadano a giocare nel monumento o nella rotonda della Madonnina di Quasano (luoghi recintati). Anche durante l’INNO d’ITALIA bisogna essere rispettosi “alzandosi in piedi togliersi il copricapo e salutare i caduti portando la mano destra all’altezza del cuore”.

Infine ai giovani, ai tantissimi che hanno fatto da poco il militare o che in questo momento sono in servizio e magari sono stati impiegati in operazioni all’estero bisogna chiedere di non vergognarsi, ma di partecipare al ricordo di chi li ha predeceduti in uniforme anche al prezzo altissimo della loro la vita per noi.

Non lasciamo cadere nell’oblio i nostri EROI, quelli di guerre vecchie e quelli ultimi caduti in servizio in Patria e all’estero per difendere la libertà e l’Onore dell’Italia.

Ragazzi non DIMENTICHIAMOLI è l’unica cosa che possiamo fare ed è l’unica cosa che LORO vorrebbero.

bers. Fedele SFORZA

 

 

 

 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
Ultimo aggiornamento Sabato 19 Novembre 2016 08:06
 

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Torittonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri visitatori

Oggi768
Ieri3827
Questa settimana14950
Questo mese104966
Torittonline.it