clicca per info

Segui Redazione Online Network su Facebook


Stella Revisioni-Officina

Nicola Stella - Revisioni - Elettrauto

Rifiuti Ingombranti
RIFIUTI INGOMBRANTI
NUMERO VERDE

TORITTO - 800.036.459
(attivo lun-ven 9:00-12:00)

Home Ricette di Natale TORITTO: LE "RICETTE DI NATALE" DI TORITTONLINE "PETTOLE"

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 

TORITTO: LE "RICETTE DI NATALE" DI TORITTONLINE "PETTOLE"

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione    Lunedì 08 Dicembre 2014 12:06

alt

Per la sezioneL’angolo della cucina” categoria “Ricette di Nataledella tipica tradizione torittese vi presentiamo come piatto del giorno le "pettole",...

 

La tradizione torittese vuole che durante le festività natalizie si preparino le pettole, sfiziose palline di pasta lievitata, fritte in abbondante olio caldo. 
Le pettole sono un piatto semplice ma molto gustoso: vanno mangiate appena fatte, ancora calde, per apprezzare il contrasto tra la morbida pasta e la crosticina dorata e croccante esterne. 
 
 
Ingredienti per circa 45-50 pettole
  • Farina 00 500 gr 
  • Lievito di birra fresco 12 gr (oppure 3,5 gr disidratato)
  •  Sale grosso mezzo cucchiaio 
  • Acqua tiepida 375 ml 
  • Olio  Per friggere q.b.
 
PER LA VERSIONE SALATA
  • Olive 5 verdi 5 nere o alici salate
 
PER LA VERSIONE DOLCE
  • Zucchero semolato q.b. 
 
 
Pettole
Per preparare le pettole, setacciate la farina in una ciotola, fate al centro una fontana e scioglieteci il lievito di birra con poca acqua tiepida. Sciogliete nell’acqua rimanente il sale grosso e versatela a filo poco alla volta sulla farina. Impastate con le mani per ottenere un impasto molto morbido e colloso, se necessario aggiungete altra acqua. Dividetelo in due parti quindi mettete subito una di esse in una ciotola, coperta da un foglio di pellicola, a lievitare in forno spento con la luce accesa per circa 2 ore.
 
Tagliate le olive verdi e nere a rondelle o spezzettate le alici e aggiungetele all’impasto rimasto. Amalgamate bene gli ingredienti quindi mette anche questo a lievitare in forno spento coperto da pellicola. Quando i due impasti avranno raddoppiato di volume, predisponete sul fuoco una pentola capiente con abbondante olio di semi per friggere le pettole.
 
Appena l'olio sarà ben caldo, con un cucchiaio prelevate poco impasto alla volta, bagnate un dito in poca acqua e fate scivolare con esso dal cucchiaio la pallina di impasto direttamente nell’olio, in modo da creare i caratteristici gambi .
 
Continuate così fino a che non avrete terminato prima l’impasto con le olive e poi quello semplice (o il contrario): le pettole devono essere belle dorate da entrambi i lati, quindi in cottura giratele con una pinza. Toglietele dall’olio e fatele scolare su carta assorbente: quelle alle olive saranno già pronte per essere mangiate così come quelle semplici. Per la versione dolce le pettole semplici andranno rotolate nello zucchero semolato, non appena tolte dall'olio bollente!
 
 Buone pettole a tutti!

 

alt


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
Ultimo aggiornamento Martedì 09 Dicembre 2014 11:57
 

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Torittonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri visitatori

Oggi1266
Ieri3085
Questa settimana1266
Questo mese82759
Torittonline.it