clicca per info

Segui Redazione Online Network su Facebook


BAR PIZZERIA DEL PARCO

Ferrovie Appulo Lucane

Rifiuti Ingombranti
RIFIUTI INGOMBRANTI
NUMERO VERDE

TORITTO - 800.036.459
(attivo lun-ven 9:00-12:00)

Home Ricette di Pasqua RICETTE DI PASQUA: TARALLI CON GILEPPE

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 

RICETTE DI PASQUA: TARALLI CON GILEPPE

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione    Venerdì 22 Marzo 2013 14:03

alt Per tutto il periodo pasquale, la sezione “L’angolo della cucina” vi presenterà la nuova categoria “Ricette di Pasqua” della tipica tradizione torittese. Si accettano suggerimenti per e-mail. Il  piatto tipico che vi presentiamo è quello dei taralli di Pasqua con gileppe…

 

“Secondo la tradizione torittese, dopo che le massaia preparavano con cura i taralli di pasqua, li portavano al forno nella “ tiédde du Fùrne” (teglia). I sette forni a legna di Toritto, fino a 40 anni fa, erano occupatissimi ad infornare e sfornare teglie, per tutta la settimana santa; di qui il proverbio “ A Pasque è Natèle sònd ricche i fernèle” ( a Pasuq e Natale sono ricchi i fornai ) .”

 

TARALLI DI PASQUA CON GILEPPE

per circa 40 taralli:

 

Ingredienti
  • 1 kg di farina 00
  • 12 uova medie
  • 200 g di olio di exstra vergine di oliva di Toritto 
  • 2 pizzichi di bicarbonato
  • mezzo bicchierino di grappa 
  • 12 pizzichi di sale
 
Gileppe (glassa)
  • 250 g di acqua
  • 1 kg di zucchero
 
Procedimento
Montare le 12 uova, in corso aggiungere il sale,il bicarbonato e la grappa e lentamente si puo aggiungere l'olio lasciando circa 50 g da parte (che serviranno per l'impasto).
 
Aggiungere la farina setacciata preventivamente, un po per volta e continuare a mescolare con il frullino. Appena il frullino avrà difficolta a montare , trasferire il composto ottenuto su una spianatoia, precedentemente unta con dell'olio e continuare ad impastare con le mani unte di olio fino a quando non inizieranno a formarsi delle bollicine (se necessario aggiungere un po di farina). Far riposare l'impasto per 30m.
 
Formare dei cilindri dal diametro di circa 2 cm, e formare i taralli, (decidete voi le dimensioni)
 
Ponete sul fornello una pentola con dell'acqua e  appena iniziano a comparire le prime bollicine , inserire i taralli e aspettare che vengano a galla.
 
Appena l'acqua inizia a bollire aggiungere un po di acqua fredda.
 
Appena venuti a galla, togliere i taralli e lasciateli riposare su un canovaccio e coperti. ( teneteli ben al caldo, magari metteteci una coperta)
 
Glassa
In un pentolino aggiungere l'acqua e lo zucchero senza mescolare, facciamo sciogliere lo zucchero e appena raggiungerà una temperatura di 100 gradi, spegnere il fornello. Per capire se la glassa è pronta, prendere un piccolo quantitativo tra due dita e se si formeranno dei filamenti, lo zucchero è pronto.
 
Dopo di che, mettere il pentolino in una bacinella con dell'acqua fredda e non appena si sarà intiepidito lo monterete con la frusta. (glassare i taralli a bagnomaria)
 
Prima di infornare i taralli indicete la circonferenza con una lama (taglio non molto profondo), in modo da creare la forma tipica.
 
Infornare per 20 m. I primi 10 m a 180 gradi e gli ultimi 10 m a 160 gradi, bisogna farli colorire per bene, perchè questo è sintomo di buona cotture all'interno.
 
Infine glassateli.
 
Buon lavoro!
 

 

alt

 

alt

 

 
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
 

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Torittonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri visitatori

Oggi1567
Ieri2874
Questa settimana4441
Questo mese71186
Torittonline.it