clicca per info

Queen's Club - Toritto

Queen's Club - Toritto

Stella Revisioni-Officina

Nicola Stella - Revisioni - Elettrauto

Torittesi nel Mondo

Domande dei cittadini

Home Notizie Ultime BENEDETTO XIII, IL PAPA FIGLIO DI TORITTO

BENEDETTO XIII, IL PAPA FIGLIO DI TORITTO

PDF Stampa E-mail
Scritto da Mimmo Savino    Venerdì 11 Novembre 2011 11:19

Come già sottolineato in questo portale qualche mese, Toritto ha dato i natali alla madre di un grande papa, Papa  Benedetto XIII, di origini gravinesi. La Duchessa Giovanna Frangipane della Tolfa, infatti, madre del Papa Orsini, era torittese. Da oggi parte la nostra collaborazione con il sito cartantica.it (nostro nuovo "sito amico"), il quale, attraverso le ricerche del giornalista e storico Giuseppe Massari, racconta la storia di queste Papa murgiano, con origini torittesi...

 

 

Come già sottolineato in questo portale qualche mese, Toritto ha dato i natali alla madre di un grande papa, Papa  Benedetto XIII, di origini gravinesi. La Duchessa Giovanna Frangipane della Tolfa, infatti, madre del Papa Orsini, era torittese.

Da oggi parte la nostra collaborazione con il sito cartantica.it (nostro nuovo "sito amico"), il quale, attraverso le ricerche del giornalista e storico Giuseppe Massari, racconta, attraverso un "Viaggio nella storia tra le pietre vive della memoria", la storia di queste Papa murgiano, con origini torittesi.

Tra l'altro, abbiamo appreso che è in atto una iniziativa per intitolare l'Ospedale della Murgia a questo illustre personaggio pugliese (iniziativa di cui anche noi di Torittonline.it ci facciamo promotori, insieme magari all’Amministrazione Comunale).

Infatti, il
Cardinale Orsini, da Arcivescovo di Manfedonia e Benevento prima, e da Papa poi, si è sempre prodigato per la costruzione di Ospedali.

Inoltre, anche durante il Pontificato, col nome di Benedetto XIII,
ha fatto costruire a Roma  l’Ospedale di Santa Maria e San Galliano per la cura di malattie contagiose veneree e della pelle.



Per conoscere meglio Papa Benedetto XIII, lo storico Giuseppe Massari ha creato una pagina web dedicatagli sul sito CartaAntica, in continua evoluzione e in continuo aggiornamento.

Per info, cliccate qui o andate in "siti amici".

 

_________________________________________

 

da www.solofrastorica.it

 

La duchessa Giovanna Frangipane della Tolfa, meglio conosciuta come la madre del Papa Benedetto XIII, venne battezzata il 18 agosto 1625. Nel registro di battesimo dell'Archivio Parrocchiale di S. Nicola di Toritto (Bari), al foglio 115, è scritto: "Il 18 agosto 1625 in questa chiesa io don Colapietro Finco, arciprete, ho battezzato Antonia, Margherita, Francesca, Giovanna figlia dell'ill.mo signor duca di Grumo d. Carlo della Tolfa et la d. Fulvia del Tufo, legittimi coniugi".

Nel 1633 la Duchessa all'età di sei anni entrò nell'educandato delle suore di Santa Chiara in Napoli, dove frequentò le scuole del tempo fino all'età di diciotto anni. "Una ragazza attenta, diligente e pia. Progredì nella formazione religiosa e civile, tanto da attirare l'attenzione e la benevolenza delle sue educatrici. Diciottenne ritornò a casa"1. All'età di circa ventidue anni sposò Ferdinando III Orsini, che ereditò il ducato da suo padre, Pier Francesco Orsini, popolarmente chiamato "Ducapatre", nel 1641.

 

(continua qui...)

 

 

_________________________________________

 

Papa Benedetto XIII, nato Pietro Francesco Orsini, era un Papa pugliese. Nacque infatti il 2 febbraio 1650 a Gravina in Puglia, mentre morì il 21 febbraio 1730, naturalmente a Roma.

 

E’ stato il 245º vescovo di Roma e Papa della Chiesa Cattolica dal 1724 alla sua morte. Ma forse non tutti sanno che sua madre, Giovanna Frangipane della Tolfa, era di Toritto, e apparteneva ad una famiglia nobile torittese.

 

 

Ci sono addirittura voci del tempo che riportavano Toritto anche come paese natale del Papa, ma nessuna fonte ufficiale può confermare queste dicerie. Suo padre era Ferdinando III Orsini, duca di Gravina in Puglia, ma lasciò il figlio per una morte improvvisa dopo soli 8 anni dalla sua nascita, e quindi sua madre, la torittese Giovanna, donna religiosa e caritatevole, si occupò a tempo pieno della sua educazione, prima che il 17enne Pietro Francesco Orsini  l’abbandonasse per entrare nel noviziato dell'ordine domenicano.

Il Comune di Gravina in Puglia ricorda il suo cittadino più illustre con una statua bronzea, posta nella Piazza che porta il suo nome. Anche Benevento ricorda il suo secondo fondatore con una statua nella Piazza intitolata a lui medesimo, antistante il Duomo.

 

Chissà che in futuro anche Toritto possa dedicare un monumento al Papa gravinese, e/o a sua madre torittese, oppure l'Ospedale della Murgia, che riunirebbe tutti i paesi che hanno dato i natali a questo Grande Papa.

 

 

 

 

(a cura di Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Torittonline.it" (clicca qui).

Share
Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Novembre 2011 10:57
 

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Torittonline su Facebook

 

VIDEO RECENTI

CONSIGLIO COMUNALE DEL 12/06/2014

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri visitatori

Oggi1963
Ieri3195
Questa settimana12765
Questo mese98468